La storia di Officine Panerai Replica

Officine Orologi replica Panerai: The Beginning

Nel 1860 a Firenze, in Italia, un uomo di nome Giovanni Panerai replica iniziò un innovativo negozio di orologi. Quel negozio è ora un marchio famoso con un seguito di culto serio. A differenza di molte altre marche di orologi più umili origini, Officine replica Panerai iniziò come showroom di vendita, officina di riparazioni e la prima scuola di orologeria della città. All’inizio del XX secolo, il negozio si era spostato dalla sua posizione originale a Palazzo Arcivescovile in Piazza San Giovanni e operando sotto il nome di “Orologeria Svizzera”. Durante questo periodo, erano un potente venditore di orologi svizzeri.

Nel 1864, il nipote di Giovanni Guido fondò Guido replica orologi Panerai & Figlio come azienda di ingegneria meccanica specializzata nella creazione di attrezzature per la Royal Italian Navy. Per anni hanno fornito alla Marina strumenti di cronometraggio di alta precisione tra cui bussole, misuratori di profondità e torce elettriche e sono stati anche partner nell’innovazione.
I primi anni del 1900 e il Radiomir

Il 23 marzo 1916 Panerai orologi replica depositò un brevetto per Radiomir, una polvere a base di radio. Questa polvere dà i quadranti della luminosità degli strumenti e dei dispositivi di mira. Essenzialmente, hanno un’alta visibilità al buio. Questa polvere di radio aveva anche un’aderenza eccezionale sott’acqua, rendendola perfetta per la Marina.

Dalla seconda guerra mondiale, utilizzando la pasta di Radiomir, Panerai replica crea il primo prototipo del modello ora noto come “Radiomir” per i comandi del Primo comando sottomarino di gruppo. Questi commando, denominati “rana” portavano gli orologi nelle condizioni più buie, quindi la luminosità era la chiave. È interessante notare che Panerai replica ha progettato ed eseguito il Radiomir, ma il meccanismo interno era un movimento Rolex. I registri navali storici indicano che Panerai repliche ha prodotto solo dieci di questi prototipi.

L’odierna Radiomir non usa più il radio. A quel tempo, i pericoli del radio erano sconosciuti, ma alla fine gli effetti radioattivi erano evidenti. L’esposizione era legata al cancro e l’uso del materiale è stato interrotto. Tuttavia, il modello moderno conserva molte delle caratteristiche originali dell’orologio. Ha una grande cassa a forma di cuscino con anse saldate. Il quadrante ha numeri e indici luminescenti e l’orologio è alimentato da un movimento meccanico a carica manuale. Ha anche una cinghia abbastanza lunga da indossare sopra una muta da sub.

L’introduzione del Luminor

Radiomir ha iniziato ad evolversi sin dal suo inizio per soddisfare le esigenze della Royal Navy, ma nel 1949 Panerai replica avrebbe un nuovo metodo per raggiungere la luminosità. Luminor era una nuova pasta auto-luminosa che utilizzava un isotopo di idrogeno chiamato Tritium per ottenere il suo effetto. Dopo aver depositato il brevetto l’11 gennaio 1949, Panerai replica usò il nome delle sostanze per derivare il nome del loro prossimo modello, il Luminor.

Il Luminor originale presenta una custodia con capicorda rinforzati che vengono creati dallo stesso blocco di acciaio del resto del case. Ha anche un ponte per proteggere la corona e una lunetta più larga e piatta rispetto al Radiomir. Questi modelli Luminor originali sono ora il Luminor 1950.

Nel 1956, Panerai replica iniziò a lavorare con la marina egiziana. Hanno creato un orologio in stile Radiomir chiamato Egiziano. Presenta un’enorme custodia a 60mm e un’elevata resistenza all’acqua. Aveva anche marcature sulla cornice per calcolare il tempo di immersione. Il ponte di protezione della corona presente sul Luminor fa anche la sua apparizione su Egiziano e diventa uno dei tratti distintivi di replica Panerai.
Panerai replica in Transition

Nel 1972, Panerai replica vide una grande transizione. Il loro capo, Giuseppe Panerai replica morì, e la gestione della compagnia e dei contratti navali passò a Dino Zei, un ingegnere Panerai. Ha cambiato il nome dell’azienda in Officine Paneral S.r.L, il nome che è apparso sui primissimi modelli. Hanno continuato a fornire strumenti tra cui misuratori di profondità del polso e bussole.

Nel corso della loro storia, Officine Panerai non era disponibile al pubblico. Nel 1993 la società ha lanciato tre modelli nel mercato orologi replica pubblico. Erano il Luminor, Luminor Marina e il Mare Nostrum. Il Luminor non ha avuto complicazioni mentre il Luminor Marina presenta un secondo quadrante piccolo. Il Mare Nostrum si ispirò ai modelli storici creati per i Commandos della seconda guerra mondiale.

Panerai’s Public Debut

Nel 1997, il marchio è acquisito dal gruppo Richemont e nel 1998 fa il suo debutto internazionale nel mercato dell’orologeria di lusso. La collezione iniziale presenta Luminor e Luminor Marina. Il Mare Nostrum vede anche una riedizione con alcuni aggiornamenti tra cui una lunetta più stretta e fondello a vite.

Gli anni 2000 videro le Officine Panerai tornare al loro apice mentre la loro storica boutique subiva restauri in Piazza San Giovanni e apriva le sue porte. Hanno aperto un impianto di produzione in Svizzera e, in particolare, hanno lanciato il loro primo movimento interno.

Con una storia così leggendaria, non sorprende che Panerai sia un favorito tra i collezionisti. Hanno un bell’aspetto su una varietà di polsi, e il loro design pulito e lineare ha un aspetto moderno e un tocco nostalgico.